Bando regione Veneto fondi per imprese manifattura

Con D.G.R. n. 769 del 04/06/2019 pubblicata sul Bollettino Ufficiale della Regione Veneto n. 64 del 14/06/2019 è stato approvato il bando riguardante “l’erogazione di contributi alle imprese del settore manifatturiero e dell’artigianato di servizi” (POR FESR 2014-2020, Asse 3, azione 3.1.1, “Aiuti per investimenti in macchinari, impianti e beni intangibili, e accompagnamento dei processi di riorganizzazione e ristrutturazione aziendale”. Sub-azione A) “Settore Manifattura”).

Il bando è rivolto alle PMI del settore manifattura (esercitanti un’attività economica classificata in uno dei seguenti codici ISTAT ATECO 2007 – (codici ATECO ammessi)), attive da più di 12 mesi, per progetti volti ad introdurre innovazioni tecnologiche di prodotto e processo, ad ammodernare impianti e attrezzature e gli impianti, accompagnare i processi di riorganizzazione aziendale anche lo sviluppo di business digitali.

Il bando prevede due sportelli:

  • Sportello A) – “Industria 4.0”: interventi che prevedono spese ammissibili per acquisto macchinari, impianti produttivi, hardware e attrezzature tecnologiche rispondenti al modello c.d. “Industria 4.0”;
  • Sportello B): interventi che NON prevedono spese ammissibili per acquisto macchinari, impianti produttivi, hardware e attrezzature tecnologiche rispondenti al modello c.d. “Industria 4.0”.

L’agevolazione – nella forma di contributo a fondo perduto – è pari al 30% delle spese ammissibili del progetto nel limite massimo di € 150.000 equivalente a una spesa rendicontata ed ammessa pari a euro 500.000; nel limite minimo di € 18.000 equivalente a una spesa rendicontata ed ammessa pari a € 60.000 (n.b. non sono ammessi progetti con spese inferiori a € 60.000).

Per quanto riguarda le spese ammissibili, possono essere inclusi:

  • macchinari, impianti produttivi, hardware e attrezzature tecnologiche perla fabbricazione digitale (nuovi di fabbrica) funzionali alle funzioni del progetto proposto (sono compresi anche veicoli euro 6 per uso aziendale e/o mezzi per uso speciale);
  • programmi informatici commisurati alle esigenze aziendali, brevetti e know-how concernenti nuovi prodotti;
  • consulenze specialistiche in materia di marketing, business, ecc.;
  • spese per rilascio presso enti accreditati di certificazioni in conformità UNI EN ISO 14001:2004 e simili.

La presentazione delle istanze di contributo è suddivisa secondo i due sportelli:

1) sportello A) dal 9 al 16 luglio;

2) sportello B) dal 18 al 25 luglio.

Il testo integrale del Bando e i documenti ad esso collegati sono rinvenibili al seguente LINK.

Chi fosse interessato può ottenere il nominativo e i riferimenti di un soggetto che collabora con lo Studio e che può fornire ulteriori indicazioni oltre ad occuparsi dell’iter di presentazione della pratica.

image_pdfScarica il PDF